Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

Valutazione Ambientale Strategica (VAS)

La Direttiva 2001/42/CE sulla valutazione ambientale strategica (VAS), per promuovere lo sviluppo sostenibile, impone che tutti i piani e i programmi siano sottoposti, fin dalla loro preparazione, a una valutazione, secondo regole definite, degli effetti che potrebbero avere sull’ambiente.

La VAS è uno strumento di supporto alle decisioni che accompagna il processo di programmazione, per garantire che gli effetti ambientali dell’attuazione di un programma vengano analizzati preventivamente, durante la fase di elaborazione e prima della sua adozione.

La denominazione strategica si riferisce non solo alla valutazione degli effetti puntuali e circoscritti, ma anche a quelli che riguardano una scala territoriale più ampia.
Il quadro di riferimento delle valutazioni ambientali è definito dalle strategie di sviluppo sostenibile. Dette strategie sono definite, su diversi livelli territoriali, attraverso la partecipazione dei cittadini e delle loro associazioni. La partecipazione attiva è, quindi, in grado di rappresentare le diverse istanze e ad assicurare:
- la dissociazione fra la crescita economica e il suo impatto sull'ambiente
- il rispetto delle condizioni di stabilità ecologica
- la salvaguardia della biodiversità
- il soddisfacimento dei requisiti sociali connessi allo sviluppo delle potenzialità individuali quali presupposti necessari per la crescita della competitività e dell'occupazione.

La VAS è pertanto un processo che riguarda anche i programmi cofinanziati dall’Unione europea (UE), per migliorare la qualità decisionale complessiva nell’ambito delle attività di programmazione e della scelta delle azioni da finanziare.

Proprio perché la componente decisiva della procedura VAS è la partecipazione pubblica, il processo di VAS prevede, durante le sue diverse fasi, momenti di informazione e consultazione rivolti sia ai soggetti competenti in materia ambientale sia, in maniera più ampia, al pubblico interessato dal programma. A livello regionale i soggetti che partecipano al processo di VAS per i programmi cofinanziati dall’UE per il periodo 2021-2027 sono:

- il Centro Regionale di Programmazione (CRP), in coordinamento con le Autorità di Gestione dei programmi, con funzione di Autorità Procedente

- le Autorità di Gestione (AdG) dei programmi regionali, in qualità di Autorità Procedenti

- l’Autorità Competente per la VAS, presso il Servizio sostenibilità ambientale valutazione strategica e sistemi informativi (SVASI) dell’Assessorato regionale della Difesa dell’ambiente

- i soggetti competenti in materia ambientale (SCMA): sono rappresentanti delle pubbliche amministrazioni e degli enti pubblici con competenze specifiche in materia ambientali (ad esempio, l’ARPAS, gli enti gestori delle aree protette, le province e gli uffici regionali di tutela del paesaggio, ecc.)

- il pubblico: persone fisiche e giuridiche, associazioni, organizzazioni e loro gruppi, organizzazioni non governative che promuovono la protezione dell’ambiente e organizzazioni sindacali, ma anche il partenariato economico e sociale e gli enti territorialmente interessati

Seminari l'Europa sei tuLa Normativa di riferimento
La valutazione degli effetti dei Piani e Programmi sull'ambiente, denominata Valutazione Ambientale Strategica, è stata introdotta con la Direttiva 2001/42/CE, che stabilisce la procedura di valutazione degli effetti sull'ambiente generati dall’attuazione di Piani e Programmi.
Seminari l'Europa sei tuFase preliminare
Fin dalla fase preliminare di orientamento e impostazione dei programmi, l’Autorità Procedente, in collaborazione con l’Autorità Competente per la VAS, effettua un’analisi preliminare della sostenibilità ambientale degli orientamenti dei programmi stessi.
© 2021 Regione Autonoma della Sardegna