Logo Sardegna Programmazione


ASOC: avviata la fase operativa della sperimentazione internazionale
E’ stata avviata la fase operativa della sperimentazione internazionale del progetto A Scuola di OpenCoesione – ASOC, per il quale la Sardegna a partire dal 2016/17 ha creato come prima regione italiana un’edizione personalizzata, risultato della sperimentazione e del rafforzamento del percorso nazionale.

E’ stata avviata la fase operativa della sperimentazione internazionale del progetto A Scuola di OpenCoesione – ASOC, per il quale la Sardegna a partire dal 2016/17 ha creato come prima regione italiana un’edizione personalizzata, risultato della sperimentazione e del rafforzamento del percorso nazionale.

Lunedì 16 dicembre si è svolto a Zagabria l’evento di inaugurazione del progetto pilota At the School of OpenCohesion in Croazia, alla presenza del Ministro per lo Sviluppo regionale e i Fondi UE Marko Pavić, dei referenti del Ministero del Lavoro, del Ministero dell’Istruzione, della Rappresentanza in Croazia della Commissione Europea.

L’appuntamento, al quale ha preso parte parte il team ASOC, segna ufficialmente l’avvio della fase operativa della sperimentazione internazionale del modello italiano A Scuola di OpenCoesione nei Paesi membri dell’Unione Europa selezionati dalla DG Regio della CE (Croazia, Bulgaria, Grecia, Portogallo, Spagna).

All’Opening Event hanno partecipato anche i protagonisti del percorso didattico sperimentale, ovvero i docenti e gli studenti delle 5 scuole selezionate per il progetto pilota in Croazia: l’“Ivan Supek” di Zagabria, il Liceo di Obrovac, il “Franje Petrića” di Zadar, il Ginnasio di Gospić, il Ginnasio di Nova Gradiška.

Un momento importante per ASOC, che si accinge a diventare un punto di riferimento in Europa per la didattica innovativa sui temi della trasparenza, della partecipazione e del monitoraggio civico.

Consulta la pagina ASOC

Consulta la pagina ASOC Sardegna

Ultimo aggiornamento: 19.12.2019


Ultimo aggiornamento: 19.12.19

© 2020 Regione Autonoma della Sardegna