Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

Festa dell’Europa 2019

La Festa dell'Europa celebra ogni anno, il 9 maggio, la pace e l'unità in Europa. La data è l'anniversario della storica dichiarazione di Schuman: in occasione di un discorso a Parigi, nel 1950, l'allora Ministro degli Esteri francese Robert Schuman espose la sua idea di una nuova forma di cooperazione politica per l'Europa, che avrebbe reso impensabile una guerra tra le nazioni europee. La proposta di Schuman è considerata l'atto di nascita dell'Unione europea.

L’Autorità di Gestione del POR FESR Sardegna celebra la Festa dell’Europa 2019 con il suo evento annuale articolato in due giornate, che ha come destinatari principali i giovani sardi.

8 maggio, ore 9.30-13.00 L’Europa tra realtà e percezione, Cagliari, l’aula 6 -complesso universitario di “Sa Duchessa”

L'evento, destinato agli studenti universitari, include il lavoro realizzato nel corso del laboratorio - "La Sardegna cresce con l'Europa" - organizzato dall’Autorità di Gestione del FESR insieme al corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell'Università di Cagliari e allo Europe Direct Regione Sardegna.

Durante la mattina i relatori interverranno sulle differenze fra l'Unione Europea reale, con le sue opportunità per i cittadini e l'Unione Europea percepita, così come viene raccontata dai media.

I relatori includono la rappresentante della Commissione Europea Tereza Krausova e l’Autorità di Gestione del POR FESR Sardegna 2014-20 Graziella Pisu. Intervengono anche i docenti dell’Università degli Studi di Cagliari, Alessandra Carucci - Prorettore delegato per l'internazionalizzazione, Marco Giunti – coordinatore del corso di Laurea in Scienze della Comunicazione, Alessandro Lovari, Emiliano Ilardi, Elisabetta Gola e le docenti Marinella Belluati dell’Università di Torino e Lucia D’Ambrosi dell’Università di Macerata. Sono previsti interventi del giornalista Giancarlo Campana, di Sandro Sanna, dell’Ufficio dell’Autorità di Gestione del POR FESR Sardegna e di Antonio Mura dello Europe Direct Sardegna.

Consulta il programma dell’8 maggio
Consulta la pagina del laboratorio “La Sardegna cresce con l’Europa”


9 maggio, ore 9.30-13.00 ASOC Sardegna, Teatro dell’Eliseo Nuoro

L’ Autorità di Gestione del POR FESR premia le prime tre classi vincitrici nell'ambito dell'iniziativa ASOC Sardegna in concomitanza con la premiazione nazionale: la prima classificata riceve un viaggio a Bruxelles per visitare le istituzioni dell’Unione Europea, la seconda e la terza effettuano una visita studio in Sardegna sul monitoraggio civico e il data journalism.

Tra i partecipanti i rappresentanti della Commissione Europea Tereza Krausova, Bruno Cortese e Adele De Angelis, l’Autorità di Gestione del POR FESR Graziella Pisu, l’Assessore della Pubblica Istruzione e delle Politiche Europee del Comune di Nuoro Sebastian Cocco, la rappresentante dell’Ufficio dell’Autorità di Gestione del POR FSE Titti Paderi e Saverio Gaeta del Team di Open Coesione.

ASOC è un percorso innovativo rivolto a studenti e docenti di istituti secondari di secondo grado, che promuove principi di cittadinanza consapevole, sviluppando attività di monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici attraverso l’impiego di tecnologie di informazione e comunicazione. Partendo dall'analisi di informazioni e dati in formato aperto pubblicati sul portale Open coesione e, per la Sardegna, sul portale Storie di Progetti, gli studenti possono scoprire come i fondi pubblici vengono spesi sul proprio territorio e possono coinvolgere i cittadini nella verifica e nella discussione della loro efficacia. ASOC Sardegna è il risultato della sperimentazione e del rafforzamento del percorso nazionale ASOC nella sua componente regionale.

Consulta il programma del 9 maggio
Consulta la pagina di ASOC Sardegna


Ultimo aggiornamento: 02.05.2019
© 2019 Regione Autonoma della Sardegna