Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

Programmazione Territoriale: il 25 gennaio a Oristano l’incontro di condivisione del PST "Viaggio nella Terra dei giganti"

Venerdì 25 gennaio 2019 alle ore 10.15 a Oristano, presso l’Hospitali Sancti Antoni in Via Cagliari 161 si terrà il Tavolo di partenariato istituzionale e socioeconomico per la condivisione del Progetto di Sviluppo Territoriale “Viaggio nella terra dei giganti”, a conclusione del percorso di co-progettazione realizzato nell’ambito della Programmazione Territoriale, con l'Unione dei Comuni Costa del Sinis “Terra dei Giganti” e il Comune di Oristano.

Parteciperanno al Tavolo gli Amministratori del territorio, alcuni esponenti del Partenariato Socio Economico e l’Assessore regionale della Programmazione, Raffaele Paci.

Durante l’incontro, dopo la condivisione del Progetto di Sviluppo e il dibattito, il partenariato territoriale firmerà il Protocollo di Intesa del Progetto e lo consegnerà all’Assessore della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio per la presa d’atto.

Per la peculiarità in termini di densità di attrattori, e soprattutto in relazione alla presenza dell'Area Marina protetta Penisola del Sinis – Isola di Mal di Ventre e della specificità di Mont’e Prama, l’area è stata individuata dal PO FESR 2014-2020 tra le Aree di Rilevanza Strategica su cui intervenire attraverso interventi di valorizzazione finalizzati al miglioramento della competitività e dell’attrattività turistica, la cui pianificazione deve avvenire a partire dalla progettualità espressa dal territorio e in cui operare in via prioritaria e sperimentale per l’implementazione della Strategia regionale di Specializzazione Intelligente (Smart Specialisation Strategy - S3) in tema di valorizzazione ambientale e culturale.

Il progetto si incentra su un percorso di sviluppo basato sul turismo sostenibile, declinando la crescita della turisticità con interventi di valorizzazione e promozione del patrimonio culturale e sviluppando processi di diversificazione dell’offerta attraverso l’integrazione con le risorse ambientali e naturalistiche e le produzioni agroalimentari, fondati sulla partecipazione delle comunità e degli operatori economici, con obiettivi di consolidamento dell’identità comunitaria e del posizionamento del valore competitivo della propria offerta culturale.

Consulta il Programma dell’incontro di Oristano del 25 gennaio

Ultimo aggiornamento: 23.01.2018
© 2019 Regione Autonoma della Sardegna