Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

ASOC Sardegna: una best practice per le scuole

ASOC è un percorso innovativo rivolto a studenti e docenti di istituti secondari di secondo grado, che promuove principi di cittadinanza consapevole, sviluppando attività di monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici attraverso l’impiego di tecnologie di informazione e comunicazione.

Partendo dall'analisi di informazioni e dati in formato aperto pubblicati sul portale Open coesione e, per la Sardegna, sul portale Storie di Progetti, gli studenti possono scoprire come i fondi pubblici vengono spesi sul proprio territorio e possono coinvolgere i cittadini nella verifica e nella discussione della loro efficacia.

ASOC Sardegna è il risultato della sperimentazione e del rafforzamento del percorso nazionale ASOC nella sua componente regionale.
Il percorso ASOC è attivo in Sardegna già dall'anno scolastico 2014/2015 e a partire dall’edizione 2016/17 la Regione Sardegna - Autorità di Gestione del POR FESR Sardegna 2014-2020 - in accordo con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche di Coesione, supporta e integra le azioni previste dal progetto ASOC a favore delle scuole sarde.

I premi per le scuole di ASOC Sardegna
La Regione Sardegna – Autorità di Gestione del POR FESR 2014-20 - premia le scuole sarde che si classificano nei primi posti della graduatoria nazionale. La premiazione avviene ogni anno, alla conclusione dell’edizione, in concomitanza con la premiazione a livello nazionale.
Il primo premio per i ragazzi sardi consiste in una visita studio presso le istituzioni Europee.
Il secondo e il terzo premio consistono in una visita studio in Sardegna per approfondire i temi di monitoraggio civico trattati da ASOC: storytellig, open data, data journalism.

ASOC Sardegna, prima sperimentazione a livello nazionale, si basa sulla consolidata collaborazione fra l’Autorità di Gestione del POR FESR Sardegna 2014-20, il sistema degli EDIC regionali, Europe Direct “Regione Sardegna”, “Comune di Nuoro” e “Provincia di Sassari”, il supporto dell'Ufficio Scolastico e delle Associazioni Amici di ASOC.

In questo contesto lo Europe Direct “Regione Sardegna” è stato individuato quale referente regionale per il progetto, per le attività di coordinamento sul territorio regionale e per il raccordo con il Team ASOC del Dipartimento per le Politiche di Coesione.

Il piano didattico di ASOC Sardegna
Per le scuole sarde i contenuti del piano didattico ASOC sono stati integrati con un approfondimento dedicato all’Europa e alla programmazione delle politiche di coesione a livello regionale, con un focus specifico sul POR FESR Sardegna 2014-2020.
L’approfondimento comprende anche la presentazione e la guida alla navigazione sul portale sardo “Storie di Progetti” (www.sardegnaprogrammazione.it/monitoraggio/it), che presenta i progetti realizzati in Sardegna, finanziati dal POR FESR.

Il percorso è strutturato in lezioni o moduli didattici lungo l’arco dell’anno scolastico così suddivisi:
● Progettare: imparare in cosa consiste il monitoraggio civico, scegliere sul portale OpenCoesione un progetto finanziato sul proprio territorio da monitorare, individuare una domanda di ricerca, formare il gruppo di lavoro in classe e dividersi in ruoli.
● Approfondire: cercare altre informazioni sul progetto scelto, ricostruire l’iter amministrativo e le decisioni pubbliche che hanno determinato il progetto, individuare i soggetti pubblici e privati coinvolti nella sua realizzazione.
● Analizzare: imparare tecniche di ricerca quantitativa e qualitativa, capire cosa sono gli open data e cercare dati inerenti al tema scelto, costruire un indicatore con i dati trovati, capire il workflow del data journalism. Per questa lezione le classi coinvolte sono inoltre invitate a coinvolgere un esperto di open data del loro territorio anche durante l’evento International Open Data Day che si svolge a livello internazionale di solito nel mese di febbraio-marzo.
● Esplorare: Esplorare sul campo lo stato di avanzamento del progetto scelto tramite una visita di monitoraggio in loco, interviste ai soggetti attuatori, incontri con le istituzioni. Scrittura di un rapporto dettagliato anche utilizzando la piattaforma di monitoraggio civico Monithon.it.
● Raccontare: Approfondire tecniche di comunicazione, progettare e realizzare una campagna di sensibilizzazione e coinvolgimento per illustrare i risultati del monitoraggio civico. Organizzare un evento pubblico e coinvolgere la comunità di riferimento per continuare il monitoraggio sul progetto scelto.


Il futuro di ASOC Sardegna
L’Autorità di Gestione del POR FESR 2014-2020 affiancherà il sistema degli EDIC nel sostegno di ASOC Sardegna anche per le annualità 2017/18 e 2018/19 al fine di realizzare tutte le attività connesse al progetto: informazione e diffusione del metodo ASOC, organizzazione degli eventi locali, supporto e affiancamento operativo agli Istituti regionali, organizzazione dell’evento finale, produzione di materiale di comunicazione dedicato, sistema premiale per le scuole sarde.

ASOC Sardegna 2020-21
ASOC Sardegna 2019-20
ASOC Sardegna 2018-19
ASOC Sardegna 2017-18
ASOC Sardegna 2016-17
Consulta la pagina di A Scuola di OpenCoesione
Consulta il Portale Storie di Progetti
Consulta la pagina dello Europe Direct Sardegna
Consulta la pagina dello Europe Direct Nuoro
Consulta la pagina dello Europe Direct Sassari
Consulta la lezione sulla Politica di Coesione POR FESR 2007-13 e il POR FESR 2014-20

Ultimo aggiornamento: 20.03.2020
© 2022 Regione Autonoma della Sardegna