Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

Asse 1- Promozione della competitività delle imprese nelle filiere transfrontaliere

Il primo asse di intervento punta ad accrescere la competitività del tessuto imprenditoriale della zona di cooperazione, caratterizzato da una forte presenza di piccole e medie imprese, attraverso l’identificazione di filiere prioritarie transfrontaliere legate alla crescita blu e verde, quali la nautica/cantieristica navale, il turismo innovativo e sostenibile, le biotecnologie "blu e verdi" e le energie rinnovabili "blu e verdi".
Queste filiere presentano, infatti, un buon potenziale di sviluppo, sia in termini di creazione di nuove imprese che di opportunità di crescita delle imprese esistenti, e la loro espansione potrà contribuire ad accrescere la consistenza quantitativa e qualitativa del sistema imprenditoriale nell’area di cooperazione.

Il contributo FESR attribuito all’asse 1 è di circa 35 milioni di euro, che corrisponde al 20,68% del totale FESR assegnato al Programma.

Tipologie di intervento
Gli interventi finanziabili dovranno essere essenzialmente rivolti a fornire aiuti alle PMI e ai cluster/reti d’imprese delle filiere prioritarie transfrontaliere legate alla crescita blu e verde. Il Programma sostiene, in particolare, l'acquisizione di servizi e la creazione di reti e di strategie/piani d'azione congiunti delle amministrazioni locali e delle associazioni di categoria.

Di seguito un elenco esemplificativo di azioni finanziabili in questo ambito:

A) Aiuti per azioni di promozione/animazione finalizzate a favorire la nascita delle filiere prioritarie transfrontaliere, legate alla crescita blu e verde
B) Sviluppo/rafforzamento dei servizi transfrontalieri di sostegno alle imprese per lo sviluppo delle filiere prioritarie transfrontaliere, legate alla crescita blu e verde
C) Aiuti per azioni di promozione/animazione finalizzate al rafforzamento delle filiere prioritarie transfrontaliere, legate alla crescita blu e verde
D) Sviluppo/rafforzamento dei servizi transfrontalieri di sostegno alle imprese per il rafforzamento delle filiere prioritarie transfrontaliere, legate alla crescita blu e verde
E) Aiuti per la creazione di forme di cooperazione avanzata per l’innovazione(cluster/reti) tra le micro e le PMI nelle filiere prioritarie transfrontaliere
F) Aiuti per l’acquisizione di servizi di consulenza per le reti di imprese transfrontaliere e per gli investimenti materiali e immateriali, anche secondo metodologie eco-innovative, compresa la promozione e la differenziazione dell’offerta turistica
G) Programmi di "voucher" transfrontalieri per l'utilizzo di ricercatori nelle imprese
H) Strategie/piani d'azione congiunti delle amministrazioni locali per sostenere la capacità delle micromprese e PMI delle filiere prioritarie transfrontaliere per crescere sui mercati regionali, nazionali ed internazionali oltre che per impegnarsi nei processi d'innovazione
I) Sviluppo di strumenti innovativi congiunti per la promozione dell’offerta turistica dell’area (ad esempio, tourism information system, customer relationship management)

Beneficiari
I potenziali beneficiari sono: PMI e microimprese (anche in forma associata), università, organismi pubblici, centri di ricerca pubblici e privati, parchi scientifici, poli d’innovazione, organismi pubblici che operano a favore delle imprese, associazioni di categoria o di rappresentanza pubbliche o private.

© 2020 Regione Autonoma della Sardegna