Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

La strategia per le aree interne

La Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI) considera le peculiarità di questi territori un potenziale inestimabile per contrastare il fenomeno dello spopolamento e della disoccupazione, per preservare il patrimonio naturale e paesaggistico, per salvaguardare i saperi tradizionali e trasformarli in un volano per la ripresa economica.

La Regione Sardegna partecipa alla SNAI con l'area pilota Alta Marmilla, costituita dai Comuni di Albagiara, Ales, Assolo, Asuni, Baradili, Baressa, Curcuris, Gonnoscodina, Gonnosnò, Mogorella, Morgongiori, Nureci, Pau, Ruinas, Senis, Simala, Sini, Usellus, Villa S. Antonio e Villaverde.

L'Alta Marmilla è stata individuata sulla base di una proposta del Ministero dello Sviluppo Economico, di una successiva analisi del Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici regionale e di confronti fra le comunità locali e il Comitato tecnico nazionale delle aree interne.

In quest'area sono programmate due diverse tipologie di interventi:

1. l'adeguamento dei servizi essenziali in materia di sanità, mobilità/accessibilità e istruzione, finanziato con risorse ordinarie;
2. la realizzazione di Progetti di Sviluppo Locale (PSL) per tutelare il territorio e le Comunità locali, valorizzare le risorse naturali e culturali, promuovere il turismo sostenibile, valorizzare i sistemi agroalimentari e il saper fare artigiano, promuovere il risparmio energetico e l'utilizzo delle energie rinnovabili. Tali azioni verranno finanziate con le risorse comunitarie dei Programmi Operativi Regionali (FESR, FSE, FEASR).

Il programma dettagliato degli interventi, le risorse e i tempi di realizzazione sono stabiliti in un Accordo di Programma Quadro alla cui sottoscrizione sono chiamati lo Stato italiano, la Regione Sardegna e gli Enti locali interessati facenti parte dell'Alta Marmilla.

La Regione Sardegna ha attivato un tavolo di confronto nazionale per far rientrare nel novero delle aree interne anche il territorio del "Gennargentu-Mandolisai" che risponde pienamente ai parametri utilizzati per l’individuazione dell'Alta Marmilla. L’intervento in quest’area sarà finanziato con risorse ordinarie.

DGR 6/13 del 10.02.2015: Individuazione e selezione aree interne della Sardegna
La Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI)

Ultimo aggiornamento 01.08.2016
© 2017 Regione Autonoma della Sardegna