Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

P.O. Italia-Francia “Marittimo” 2007-2013

Al Programma partecipano Sardegna, Liguria, Toscana (limitatamente alle Il Programma Italia-Francia “Marittimo” 2007-2013 è finanziato dall’Unione Europea attraverso il Fondo FESR, per un ammontare di 162 milioni di euro. Al Programma partecipano Sardegna, Liguria, Toscana (limitatamente alle Province costiere di Grosseto, Livorno, Pisa, Lucca, Massa Carrara) e la Collectivité Territoriale de Corse (Départements de Haute Corse e della Corse du Sud).
La Regione Toscana è stata designata Autorità di Gestione Unica del Programma e ospita gli altri organismi previsti dal Programma: Segretariato Tecnico Congiunto, Autorità di Audit, Autorità di Certificazione. Organi rappresentativi delle quattro Regioni sono il Comitato di Sorveglianza e il Comitato Direttivo.
Obiettivo strategico del Programma è "Migliorare e qualificare la cooperazione fra le aree transfrontaliere in termini di accessibilità, di innovazione, di valorizzazione delle risorse naturali e culturali, di integrazione delle risorse e dei servizi, al fine di accrescere la competitività, a livello mediterraneo, sud europeo e globale, e assicurare la coesione dei territori e favorire nel tempo occupazione e sviluppo sostenibile".
Il P.O. “Marittimo” finanzia due tipologie di progetti: semplici (La dotazione finanziaria è compresa tra i 400 mila ed i 2 milioni di Euro ) e strategici (con dotazione finanziaria compresa tra i 2,5 ed i 6 milioni di Euro). I progetti includono beneficiari di entrambi gli Stati membri e la cooperazione si realizza alla presenza di almeno due delle modalità seguenti: elaborazione congiunta, attuazione congiunta, personale condiviso, finanziamento congiunto. Il partenariato di progetto vede protagonisti attivi le Province, gli enti locali, le Università e gli enti di ricerca, l’associazionismo sociale, culturale ed economico.

Temi Prioritari
I temi chiave dell'area di cooperazione, declinate in aree macro-tematiche, riguardano:
- lo spazio transfrontaliero marittimo: il mare visto come opportunità di sviluppo e risorsa da valorizzare, in quanto lega l’area di cooperazione e apre al resto del Mediterraneo;
- le reti materiali e immateriali: essenziali per una migliore accessibilità, qualità della vita e per rendere l’area più competitiva e attrattiva;
- la competitività integrata nel contesto mediterraneo e globale: investire sull’integrazione, la modernizzazione e l’innovazione del sistema produttivo;
- il patrimonio culturale e naturale: conservarne e valorizzarne la ricchezza con un approccio congiunto, soprattutto in termini di attrattività turistica;
- la condivisione e l’integrazione di funzioni rare e/o di eccellenza: valorizzare la qualità e l’accesso ai servizi dell’area, al fine di renderli disponibili a tutta la popolazione.

Assi
Per raggiungere tale obiettivo, il Programma si articola in quattro Assi prioritari:

1 - Accessibilità e reti di comunicazione;
2 - Innovazione e competitività;
3 - Risorse naturali e culturali;
4 - Integrazione delle risorse e dei servizi.

Capitalizzazione dei Risultati
Le azioni di governance promosse dalle Regioni partner intese a migliorare l’efficacia degli interventi e dell’intero Programma Italia-Francia “Marittimo” hanno portato a:
- La creazione di un patrimonio di esperienze dello spazio di cooperazione polarizzate su alcuni temi chiave emersi dall’analisi dei progetti, realizzata con l'attività di capitalizzazione dei risultati. Sono stati individuati 5 cluster tematici: cultura, ambiente, nautica e portualità, reti dei servizi transfrontalieri e marketing territoriale. L'attività proseguirà nel corso del 2012 con le fasi destinate a rendere efficaci i prodotti realizzati e le buone pratiche individuate nel percorso di capitalizzazione attraverso uno scambio di conoscenze ed esperienze in senso orizzontale (scambio intra-cluster) e in senso verticale (verso le politiche e la riprogrammazione).
- Una attività di comunicazione su specifici temi e avvisi di selezione; la costruzione di una banca dati dei progetti finanziati che diverrà di tipo dinamico nel 2012 al quale si affiancherà un evento annuale destinato a promuovere i risultati raggiunti nell’ambito del programma.

Visita il il sito ufficiale del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia/Francia "Marittimo"
© 2020 Regione Autonoma della Sardegna