Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

Il programma

Il processo di Programmazione Unitaria attuato a livello nazionale in coordinamento con le Amministrazioni regionali ha definito il contesto entro il quale la Regione Sardegna ha orientato le proprie scelte per l’utilizzo delle diverse fonti finanziarie europee e nazionali nel periodo di programmazione 2007-2013.

La partecipazione dell’Amministrazione regionale alla elaborazione dei diversi programmi (tra cui ricordiamo: il Documento Strategico preliminare della Regione Sardegna, il Documento Strategico per il Mezzogiorno, il Quadro Strategico di Riferimento Nazionale, i Programmi Operativi FESR e FSE, il Programma nazionale FEP, il Programma di Sviluppo Rurale FEASR, i Programmi interregionali PAIn Turismo, PAIn energia rinnovabile e quelli transfrontalieri e transnazionali Mediterraneo interno, PO Marittimo, CBC ENPI, etc.) attraverso i quali è stato delineato il quadro programmatico attuale, ha consentito la predisposizione del Documento Unitario di Programmazione (DUP), il quale esplicita ed illustra la strategia regionale per l’attuazione della Politica Regionale Unitaria, nonché del Programma Attuativo Regionale (PAR) per l’utilizzo delle risorse FAS.

Questi documenti rappresentano le scelte prioritarie adottate per la costruzione di un sistema-regione capace di valorizzare i sistemi territoriali e locali che, nelle loro diversità e specificità, costituiscono il vero vantaggio competitivo della Sardegna.

La notevole dimensione finanziaria sulla quale l’economia ed il sistema infrastrutturale della Regione possono puntare nel periodo di programmazione 2007-2013 determinerà, nel breve e medio periodo, effetti significativi sul nostro sistema produttivo, sulla domanda di lavoro, sulla competitività del sistema isolano e, conseguentemente, una maggiore attrattività del nostro sistema regionale.

Uno degli aspetti più importanti che riguarda l’utilizzo delle risorse finanziarie europee - da tenere in considerazione in questo particolare periodo di crisi - consiste nel sorvegliare e nel valutare i documenti programmatici parallelamente all’evolversi della situazione socio-economica della nostra isola.

Questa iniziativa, organizzata dal Centro Regionale di Programmazione in collaborazione con le Autorità di Gestione dei PO FSE – FEASR, PO MARITTIMO e ENPI CBC, vuole essere una occasione di confronto tra coloro che gestiscono le risorse per lo sviluppo e i potenziali destinatari: un luogo in cui trovare risposte alle numerose domande che riguardano la nuova programmazione regionale.

10 giugno 2009

8,30 Registrazione dei partecipanti
9,00 Saluti
Ugo Cappellacci
Presidente della Regione Autonoma della Sardegna
9,15 Apertura dei Lavori
Giorgio La Spisa
Assessore della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio Regione Autonoma della Sardegna
La trascrizione [file.pdf]

Introduzione ai lavori
Graziella Pisu
Centro Regionale di Programmazione
La trascrizione [file.pdf]

LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE 2007 - 2013
9,30 La Politica di Coesione europea 2007 - 2013
Patrick Amblard Commissione Europea - DG della Politica Regionale [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]
9,45 La Politica Unitaria 2007 - 2013
Sabina De Luca Ministero dello Sviluppo Economico - Autorità di Gestione del QSN [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]
10,00 La Politica Regionale Unitaria
Gianluca Cadeddu Centro Regionale di Programmazione -Autorità di Gestione del PO FESR [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]
10,15 Il Piano di Valutazione Unitario
Vincenzo Cossu Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici RAS [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]

10,30 Pausa caffè

LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE 2000 - 2006

11,00 Relazione di apertura
Graziella Pisu - Centro Regionale di Programmazione [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]
11,15 Le Risultanze della Valutazione Intermedia
Mario D’Ambrosio ISRI - Valutatore indipendente del POR [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]
11,30 Esperienze e prospettive
Tore Cerchi - ANCI Sardegna
La trascrizione [file.pdf]
11,45 Esperienze e prospettive
Massimo Putzu CONFINDUSTRIA Sardegna[file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]
12,00 Esperienze e prospettive
Mario Medde - CISL Sardegna
12,15 Buone pratiche: Il controllo della mobilità nell’area vasta di Cagliari
Proto Tilocca [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]
Video Consorzio Trasporti e Mobilità Cagliari

12,30 Buffet

WORKSHOP DI APPROFONDIMENTO
LE OPPORTUNITA' DELLA POLITICA REGIONALE UNITARIA 2007 -2013

15,00
Ricerca, innovazione e conoscenza
Alessandro Caredda - Centro Regionale di Programmazione [file.pdf]
Fabio Tore - Centro Regionale di Programmazione [file.pdf]
Elena Catte - Centro Regionale di Programmazione [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]

Politiche urbane
Marco Melis - Assessorato Enti Locali [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]

Ambiente e territorio
Marianna Mossa - Assessorato Ambiente [file.pdf]
Amelia Pillai - Assessorato Ambiente [file.pdf]
Franca Leuzzi - Assessorato Ambiente [file.pdf]
Giulio Capobianco - Assessorato Agricoltura [file.pdf]
Piergiorgio Bittichesu - Centro Regionale di Programmazione [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]

16,45
Politiche del lavoro
La trascrizione [file.pdf]

Politiche rurali
Marinuccia Sanna - Assessorato Agricoltura [file.pdf]
Enrico Lobina - Assessorato Agricoltura [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]

Cooperazione territoriale
Antonello Chessa - Centro Regionale di Programmazione [file.pdf]
Michele De Francesco - Centro Regionale di Programmazione [file.pdf]
La trascrizione [file.pdf]

19,00 Conclusioni
Giorgio La Spisa
Assessore della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio
Regione Autonoma della Sardegna
Franco Ventroni
Centro Regionale di Programmazione
Graziella Pisu
Centro Regionale di Programmazione
La trascrizione [file.pdf]

Consulta il Programma [file.pdf]
© 2019 Regione Autonoma della Sardegna