Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

La Sardegna cresce con l'Europa

Il Convegno "La Sardegna cresce con l'Europa" si è tenuto il giugno 10 giugno 2009 a Cagliari, presso il THotel, per la presentazione del nuovo ciclo di Programmazione 2007-2013 e del PO FESR.
La Sardegna cresce

“La Sardegna cresce con l’Europa”: è questo il titolo scelto per la presentazione del nuovo ciclo di Programmazione 2007-2013 e del PO FESR. L’incontro svoltosi il 10 giugno 2009 a Cagliari presso il Thotel, è stato organizzato per presentare la Programmazione regionale unitaria e per portare a conoscenza dei cittadini quanto è stato realizzato nel 2000-2006 con i Fondi Strutturali.

All’evento, organizzato dal Centro Regionale di Programmazione in collaborazione con le Autorità di Gestione dei PO FSE e FEASR, del PO MARITTIMO e dell’ENPI CBC,hanno preso parte circa 900 persone in rappresentanza delle Amministrazioni regionali e Locali, del Partenariato economico e sociale, delle Università, del mondo della Scuola, della Ricerca etc.

La giornata è stata articolata in due momenti principali: una sessione dedicata alla presentazione della Programmazione 2007-2013 e una sessione dedicata a 6 workshop interattivi di approfondimento sulle principali tematiche riguardanti la Ricerca, l’innovazione e la conoscenza, le Politiche urbane, l’Ambiente e il territorio, le Politiche del Lavoro, le Politiche rurali e la Cooperazione territoriale.
Le tematiche di sviluppo, in un contesto europeo che mira alla competitività, innovazione, crescita e sostenibilità, sono oggi al centro dell’attenzione della politica di coesione. In tale contesto, un ruolo fondamentale è svolto dai territori e dai cittadini oggi più che mai chiamati ad essere protagonisti, attraverso la loro voce, del cambiamento.

La riuscita dell’evento rappresenta una prima risposta: “La Sardegna cresce con l’Europa”, tradotta in cifre, ha lasciato chiaramente intendere che l’intera popolazione regionale interpreta il nuovo ciclo di Programmazione 2007-2013 come una concreta occasione di sviluppo economico e sociale in vera sintonia con la società europea.

© 2017 Regione Autonoma della Sardegna