Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

Complemento di Programmazione

Il Complemento di Programmazione (CdP) è il documento di attuazione della strategia e degli assi prioritari del Programma Operativo Regionale, è stato approvato dal Comitato di Sorveglianza nella seduta del 21 dicembre 2004 e notificato alla Commissione Europea il 2 marzo 2005.

Il CdP descrive per ciascun Asse prioritario le misure, le procedure di attuazione, le categorie dei beneficiari finali delle misure, la ripartizione dei fondi per misura e per anno, la normativa di riferimento, i ruoli e i compiti dei soggetti coinvolti nelle diverse attività di gestione e controllo.

Documenti correlati:
Complemento di Programmazione luglio 2009
Indice e parte generale [file.pdf]
Allegati [file.zip]

Complemento di Programmazione novembre 2008
Indice e Parte generale [file.pdf]
Allegati [file.zip]

Complemento di Programmazione dicembre 2007
Indice e Parte generale [file.pdf]
Allegati [file.zip]

Complemento di Programmazione giugno 2007
Indice e Parte generale [file.pdf]
Allegati [file.zip]

Complemento di Programmazione novembre 2006
Indice e parte generale [file.pdf]
Allegati [file.zip]

Complemento di Programmazione giugno 2006
Indice e parte generale [file.pdf]
Allegati [file.zip]

Complemento di Programmazione febbraio 2006
Indice e parte generale [file.pdf]
Allegati [file.zip]

Complemento di Programmazione dicembre 2005
Indice e parte generale [file.pdf]
Allegati [file.zip]

Complemento di Programmazione marzo 2005
Indice e parte generale [file.pdf]
Assi I II III [file.pdf]
Assi IV V [file.pdf]
Asse VI e Assistenza Tecnica [file.pdf]
Allegati [file.zip]

Settori d’intervento
Coerentemente con quanto previsto dal Quadro Comunitario di Sostegno, le azioni attivate dal P.O.R. concorrono al raggiungimento di due obiettivi prioritari:
- assicurare alla Sardegna un livello di crescita stabilmente superiore a quello medio dell'Unione Europea;
- perseguire la coesione economica e sociale delle aree interne dell'isola.

La strategia rivolta allo sviluppo della Sardegna è riconducibile ad una serie di ambiti su cui si interviene attraverso tutti gli strumenti di programmazione e le risorse a disposizione. Dalla sostenibilità ambientale allo sviluppo della competitività del sistema regionale; dal turismo sostenibile alla valorizzazione delle produzioni locali; dall’occupazione allo sviluppo delle imprese; dalla soluzione dei problemi idrici alla ricerca ed allo sviluppo tecnologico.

Un sistema in cui le idee, i progetti e le aspirazioni dei territori possono finalmente trovare chi li accompagna, li valorizza e li integra in un contesto di sviluppo non solo locale ma a beneficio di tutta l’isola. Qui di seguito vengono descritti i settori di intervento del P.O.R. e le relative misure di riferimento, rimodulate a seguito della revisione di metà percorso del 2004.

Schede di Misura CdP luglio 2009:
(le schede progetti sono aggiornate al 30 giugno 2009)

Risorse idriche [file.pdf]
Gestione dei rifiuti [file.pdf]
Aree contaminate [file.pdf]
Rete ecologica [file.pdf]
Energia [file.pdf]
Monitoraggio ambientale [file.pdf]
Risorse culturali [file.pdf]
Politiche sociali e del lavoro [file.pdf]
Istruzione e formazione professionale [file.pdf]
Ricerca e sviluppo tecnologico [file.pdf]
Industria, artigianato, commercio e servizi [file.pdf]
Internazionalizzazione [file.pdf]Turismo [file.pdf]
Agricoltura e agroalimentare [file.pdf]
Pesca e acquacoltura [file.pdf]
Sviluppo rurale [file.pdf]
Città [file.pdf][/link]
Trasporti [file.pdf]
Società dell’informazione [file.pdf]
Sicurezza [file.pdf]
Assistenza tecnica [file.pdf]
© 2017 Regione Autonoma della Sardegna