Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

Cooperazione transnazionale Po Tn Med

Il programma di cooperazione transnazionale Med della programmazione 2007-2013 riprende gli spazi di cooperazione dei precedenti Medocc e Archimed, interessando le regioni costiere e mediterranee di 9 Stati membri dell’Unione europea e di quattro Stati candidati.
Il programma di cooperazione transnazionale Med della programmazione 2007-2013 riprende gli spazi di cooperazione dei precedenti Medocc e Archimed, interessando le regioni costiere e mediterranee di 9 Stati membri dell’Unione europea e di quattro Stati candidati.


Gli obiettivi principali del programma Med sono:
- il miglioramento della competitività nello spazio territoriale interessato in modo da assicurare la crescita e l’occupazione per le generazioni future, secondo la strategia di Lisbona;
- la promozione della coesione territoriale e la protezione dell’ambiente in una logica di sviluppo sostenibile, secondo la strategia di Goteborg.

Dotazione finanziaria totale
256,6 milioni di euro, dei quali 192 a carico del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr). La restante quota è a carico degli Stati membri.
Co-finanziamento Fesr:
- max. 75% (Francia, Grecia, Italia, Portogallo, Spagna, Regno Unito)
- max. 85% (Cipro, Malta Slovenia)
Per i partner italiani il cofinanziamento del 25% è a carico del Fondo di Rotazione (Delibera CIPE n. 36 del 15 giugno 2007).

Area geografica eleggibile
Cipro: intero territorio nazionale, Francia: Corse, Languedoc-Roussillon, Provence Alpes Cote d'Azur, Rhone Alpes, Gran Bretagna: Gibilterra; Grecia: intero territorio nazionale; Italia: Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna; Malta: intero territorio nazionale; Slovenia: intero territorio nazionale; Spagna: Andalusia, Aragona, Catalogna, Baleari, Murcia, Valencia, Ceuta e Melilla;
Croazia e Montenegro partecipano con propri fondi IPA

Beneficiari
L’attività di Capofila dei progetti del programma sarà riservata ad organismi pubblici o assimilabili al pubblico (Direttiva CE 18/2004, art. 1). Enti privati del settore concorrenziale, non assimilabili al pubblico, potranno prendere parte ai progetti in qualità di partner a condizione di rispettare le norme di concorrenza (de minimis). Tutti i progetti dovranno comunque coinvolgere partners di almeno tre Paesi diversi.

Priorità
- rafforzamento dell’innovazione;
- protezione dell’ambiente e promozione di uno sviluppo territoriale sostenibile;
- miglioramento della mobilità e dell’accessibilità dei territori;
- promozione di uno sviluppo policentrico e integrato nello spazio Med.

Tipologie d’intervento
- progetti “classici” di cooperazione transnazionale da realizzare indifferentemente sull’insieme degli assi e degli obiettivi del Programma;
- progetti “strategici” su determinati temi o settori d’intervento.

Modalità operative
Le attività sono realizzate mediante la pubblicazione di inviti aperti a presentare proposte. La selezione dei progetti avverrà sulla base di una procedura a due tempi. I soggetti capofila sono invitati a presentare un’idea progettuale sommaria. Successivamente, per le sole proposte valutate positivamente, verrà richiesta la proposizione della candidatura completa

Autorità di Gestione del Programma
Conseil Régional Provence Alpes Côtes d’Azur, Marseille, Francia.

Informazioni: Dott. Marco Sechi
Direzione generale della Presidenza
Servizio Affari Comunitari e Internazionali
V.le Trento, 69 09123 Cagliari
Tel 070 606 2313
Fax 070 606 2458

Visita il sito del programma Med: www.programmemed.eu
© 2017 Regione Autonoma della Sardegna