Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

Valutazione

L’attività di valutazione è volta a migliorare la qualità, l'efficacia e la coerenza del Programma operativo, avendo riguardo ai problemi strutturali specifici che caratterizzano il territorio e il settore interessato, e tenendo conto dell'obiettivo di sviluppo sostenibile e del rispetto del principio trasversale di pari opportunità e non discriminazione.
Sono previste valutazioni in itinere (on-going) di natura strategica e operativa.
Tali valutazioni possono essere avviate anche in modo congiunto per soddisfare esigenze conoscitive dell'amministrazione e del partenariato. Nei casi in cui la sorveglianza del Programma operativo evidenzi che l'attuazione stia comportando o possa comportare un allontanamento significativo dagli obiettivi prefissati, oppure in accompagnamento ad una proposta di rilevante revisione del Programma stesso, si procede ad effettuare una valutazione on-going diretta a individuare elementi conoscitivi.
Le valutazioni sono effettuate da esperti o organismi, interni o esterni all'amministrazione, funzionalmente indipendenti dalle autorità di certificazione e di audit.

I risultati delle valutazioni sono presentati al Comitato di sorveglianza preliminarmente al loro invio alla Commissione e pubblicati secondo le norme che si applicano all'accesso ai documenti.
La Commissione effettua una valutazione ex-post, in conformità a quanto disposto dal Regolamento (CE) del Consiglio n. 1083/2006.
Particolare attenzione sarà dedicata alla rilevazione e valutazione degli effetti occupazionali degli interventi, tenendo conto di quanto indicato nel relativo Documento di lavoro della Commissione.

I Soggetti della Valutazione sono:
L’Autorità di Gestione è responsabile della valutazione e ne assicura il corretto svolgimento attraverso l’affidamento delle attività a soggetti interni ed esterni all’Amministrazione Regionale. La stessa Autorità è il principale beneficiario della valutazione, dalla quale ottiene indicazioni utili al miglioramento dei meccanismi di programmazione e attuazione degli interventi.

Lo Steering group dovrà supportare le singole attività valutative, guidare il processo di valutazione, garantire qualità ed efficacia ai risultati prodotti e assicurare gli opportuni scambi e sinergie con gli esercizi valutativi attuati nell’ambito degli altri PO regionali cofinanziati a valere sulle risorse comunitarie (come il FESR, il FEASR ed il FAS).

La Commissione Europea rappresenta un ulteriore attore fondamentale del processo di valutazione. La CE è un interlocutore interessato anche alla qualità e agli aspetti metodologici dell’attività di valutazione e ne condivide gli esiti con l’ l’Autorità di Gestione nel corso della programmazione.

I Partner economici e sociali, in ragione del ruolo di presidio della programmazione all’interno degli organismi di confronto istituzionale, necessitano di informazioni puntuali di carattere valutativo, delle quali possono essere essi stessi promotori.

Il Valutatore Indipendente rappresenta l’osservatore “terzo” rispetto ai processi attuativi del POR FSE fornendo all’Autorità di Gestione un punto di vista privilegiato, anche di carattere comparativo, nell’identificazione dei processi di cambiamento da mettere in atto per governare in modo sempre più puntuale e migliorare la programmazione.

Il Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici Regionale coordina l’intero processo di Valutazione (ex-ante ed in itinere) di tutti i documenti programmatici (Por Fesr, Por Fse, Psr-Feasr, Cooperazione territoriale europea e Programmi Fas) attraverso il “Piano di Valutazione della Politica Regionale Unitaria per il Periodo di Programmazione 2007-2013”, garantisce un confronto metodologico con i soggetti incaricati della valutazione e la gestione tecnica del rapporto di valutazione (Delibera di Giunta n. 25/9 del 13 giugno 2008 e Delibera di Giunta n. 12/25 del 26 febbraio 2008).
Provvede inoltre alla rilevazione e all’analisi degli indicatori economici, sociali e territoriali e alla realizzazione di studi e approfondimenti sull’impiego e sull’impatto di particolari strumenti di policy.
Per quanto riguarda la programmazione del PO FSE 2007-2013, il Piano di Valutazione della Politica Regionale Unitaria ha previsto una specifica ricerca valutativa sui centri servizi per il lavoro.

Documenti:
- Piano di valutazione della Politica regionale unitaria per il periodo di programmazione 2007 - 2013 - giugno 2010 [file.pdf]
- Individuazione dei temi e delle aree da sottoporre a valutazione - giugno 2009 [file.pdf]
- Ricerca valutativa sui Centri servizi per il lavoro - luglio 2014 [file.pdf]

Rapporti di valutazione del PO FSE 2007-13:
- Rapporto di Placement 2013 – maggio 2015 [file.pdf]
- Rapporto Master & Back 2013 – maggio 2015 [file.pdf]
- Rapporto Fondo Microcredito II avviso 2011 – maggio 2015 [file.pdf]
- Archivio Rapporti di valutazione [file.zip]

© 2017 Regione Autonoma della Sardegna