Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

Gestione

L'attività di gestione e controllo è finalizzata all’efficace e corretta attuazione del Programma.
L'attività di gestione e controllo è finalizzata all’efficace e corretta attuazione del Programma.
In base al principio della separazione delle funzioni sancito dal Regolamento Ce del Consiglio n. 1083/2006, tale attività è svolta dai seguenti soggetti:
- Autorità di Gestione, supportata dai Direttori generali, dai Responsabili di Asse e dai Responsabili delle linee di attività;
- Autorità Ambientale;
- Autorità per i Diritti e le Pari Opportunità;

Prendono, inoltre, parte al processo altri soggetti come l'Autorità di certificazione, l'Autorità di audit, il Comitato di Sorveglianza, il Responsabile del monitoraggio.
Autorità di Gestione
L’Autorità di Gestione, presso l’Amministrazione regionale, è il Centro Regionale di Programmazione, che è responsabile della gestione e attuazione del Programma e svolge funzioni di verifica, controllo ed indirizzo.
Direttori generali, Responsabili di Asse e Responsabili delle linee di attività
I Direttori generali svolgono un ruolo di coordinamento e di responsabilizzazione nell’attuazione del Programma per gli ambiti di propria competenza. Assicurano inoltre unitarietà di orientamento al complesso delle attività legate alle diverse fonti di finanziamento.
Autorità ambientale
L’Autorità ambientale, rappresentata dal Direttore Generale dell’Assessorato della Difesa dell’ambiente, garantisce l’integrazione ambientale e rafforza l’orientamento allo sviluppo sostenibile.
Autorità per i diritti e le pari opportunità
L'Autorità per i Diritti e le Pari opportunità promuove le pari opportunità fra uomini e donne e adotta le misure necessarie per ridurre tutte le forme di discriminazione all’interno del Programma.
© 2017 Regione Autonoma della Sardegna