Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

QSN

Il Quadro strategico nazionale (Qsn) è il documento che definisce gli indirizzi strategici della politica regionale di sviluppo, finalizzata al rilancio della competitività e della produttività, al superamento delle disparità regionali e al raggiungimento di alti livelli di crescita e di lavoro nell'intero Paese.
Il Quadro strategico nazionale (Qsn) è il documento che definisce gli indirizzi strategici della politica regionale di sviluppo, finalizzata al rilancio della competitività e della produttività, al superamento delle disparità regionali e al raggiungimento di alti livelli di crescita e di lavoro nell'intero Paese.

Esso indica, secondo un disegno unitario, le strategie, gli obiettivi, le priorità e le regole della politica regionale di sviluppo, unificando la programmazione regionale comunitaria con quella nazionale.

La strategia generale individua quattro macro obiettivi:
- sviluppare i circuiti della conoscenza;
- accrescere la qualità della vita, la sicurezza e l’inclusione sociale nei territori;
- potenziare le filiere produttive, i servizi e la concorrenza;
- internazionalizzare e modernizzare l’economia, la società e le amministrazioni.

I macro-obiettivi sono a loro volta declinati in Priorità tematiche, Obiettivi generali e specifici. Completano il Qsn il Quadro finanziario e le indicazioni relative all’attuazione del processo di programmazione della politica regionale unitaria, comunitaria e nazionale.

La proposta italiana di Qsn per la politica regionale di sviluppo 2007-2013, elaborata dal Ministero dello sviluppo economico (Mise), con il contributo delle Regioni e del Partenariato istituzionale, economico e sociale, è stata approvata con Decisione della Commissione europea il 13 luglio 2007.

Sulla base del Documento approvato, sono stati definiti i singoli Programmi operativi regionali e nazionali e i Programmi interregionali.


Allegati:
Quadro Strategico Nazionale per la politica regionale di sviluppo 2007-2013 [file.pdf]
© 2017 Regione Autonoma della Sardegna