Vai al contenuto della pagina
PROGRAMMAZIONE REGIONALE DELLA SARDEGNA

Progetto di Sviluppo Locale Sardegna Centrale

NUORO
Il Progetto di Sviluppo Locale (PSL) della Sardegna Centrale aggrega le aree di crisi di Ottana, Pratosardo, Siniscola e Tossilo si rivolge all’Unione dei Comuni di Montalbo, del Marghine, della Planargia e Montiferru, della Valle del Cedrino e al Sistema Locale del Lavoro di Nuoro.

Per quest’area è stata individuata una strategia di sviluppo che intende creare una nuova destinazione turistica "identitaria" basata sulla cultura, sulle produzioni tradizionali e sull’ambiente.

I settori sui quali il PSL della Sardegna Centrale interviene sono:
- Turismo culturale, ambientale
- Produzioni enogastronomiche e artigianali di qualità
- Agroalimentare (lavorazione delle carni e prodotti da forno)
- Manifatturiero

Tutti i soggetti interessati al PSL della Sardegna Centrale possono contattare il Soggetto Attuatore "BIC Sardegna S.p.A."
Telefono: 070 3481800
E-mail: psl.sardegnacentrale@bicsardegna.it

Consulta i Documenti:
Vai alla pagina del bando
Delibera del 31 luglio 2012, n. 33/42 Attivazione PSL, Programma di interventi Sardegna Centrale
Brochure del PSL della Sardegna Centrale [file.pdf]

I seminari:
Macomer - 29 luglio 2013
Ottana - 29 luglio 2013
Siniscola - 4 luglio 2013
Bosa - 2 luglio 2013
Nuoro - 25 giugno 2013
Nuoro - 15 ottobre 2012
La rassegna stampa


ORISTANO
Il Progetto di Sviluppo Locale (PSL) della Sardegna Centrale Area di Crisi di Oristano riguarda complessivamente 45 comuni, con circa 106 mila abitanti, appartenenti alle Unioni di comuni Barigadu, Bassa valle del Tirso e Grighine, Guilcer, Sinis Montiferru, Fenici.

Per quest’area è stata individuata una strategia di sviluppo che intende sostenere lo sviluppo del territorio, incrementando la competitività delle aziende dei comparti dell’agroalimentare e manifatturiero, valorizzando le risorse locali, favorendo la fruizione e la messa a sistema del patrimonio culturale e ambientale dell’intero territorio, anche al fine di sviluppare una nuova offerta turistica, integrata e organizzata, da posizionare sul mercato nazionale e internazionale, che si fondi sull’identità locale.

I settori sui quali il PSL della Sardegna Centrale Area di Crisi di Oristano interviene sono:
- Turismo: Ricettività alberghiera ed extra-alberghiera, ristorazione, servizi turistici, servizi di trasporto, servizi culturali
- Agroalimentare:
Produzioni agroalimentari, con priorità per le filiere: Carni autoctone con marchio di qualità (Bue rosso e Mèlina)
Lattiero caseario, con priorità per presidi slow food (Casizolu) e per produzioni tradizionali (es. fresa)
Olivicolo
Cerealicolo (riso e derivati).
- Manifatturiero: Produzioni manifatturiere localizzate nelle aree produttive.
Ambiti di intervento trasversali:
Energia, come efficientamento energetico delle imprese insediate nelle aree industriali.
Capitale umano, prioritariamente per il potenziamento delle competenze funzionali agli ambiti di intervento.
Infrastrutture strettamente funzionali all'attuazione della strategia e azioni di contesto di supporto agli ambiti di intervento.

Tutti i soggetti interessati al PSL della Sardegna Centrale Area di Crisi di Oristano possono contattare il Soggetto Attuatore "BIC Sardegna S.p.A."
Telefono: 070 3481800
E-mail: psl.oristano@bicsardegna.it

Consulta i Documenti:
Vai alla pagina del bando
Delibera del 21 dicembre 2012 n. 50/8 Attivazione PSL, Programma di interventi Sardegna Centrale Area di Crisi di Oristano
Brochure del PSL della Sardegna Centrale Area di Crisi di Oristano

I seminari:
Oristano 26 luglio 2013
Nurachi - 12 luglio 2013
Oristano - 8 gennaio 2013

© 2017 Regione Autonoma della Sardegna